Grotta dei Santi, Pignataro Maggiore (Caserta)

La Campania è una delle regioni Italiane che offre molto a tutti coloro che la visitano. E’ la meta giusta per chi cerca una vacanza di mare ma anche per chi desidera organizzare un viaggio storico culturale.

In tutto il territorio troviamo siti archeologici, borghi suggestivi, mare cristallino e parchi. Un viaggio in Campania sarà apprezzato da tutti coloro che amano la cultura e la storia, basti pensare che vi sono resti risalenti all’epoca della dominazione romana e borbonica ma soprattutto ci sono gli scavi archeologici di Pompei. Ciò che non manca sono i borghi che conquistano tutti i visitatori. Gli amanti della natura, invece, possono organizzare lunghe passeggiate e fare trekking; tra i più apprezzati ricordiamo il Sentiero degli Dei, in Costiera Amalfitana e il Parco Nazionale del Cilento. Chi desidera la tranquillità e il relax può organizzare un soggiorno presso alcune baie della regione, una delle più belle in assoluto è la Baia di Ieranto a Punta Licosa.

In Campania, inoltre, non manca il buon cibo, la regione è riconosciuta in tutto il mondo per la pizza, ma anche per il babà e il limoncello.
Vediamo insieme quali sono i principali luoghi di interesse culturale della regione.

Grotta dei Santi, Pignataro Maggiore: descrizione

La Grotta dei Santi di Calvi Risorta, posta sulla sinistra del Rio dei Lanzi, fu scavata nel tufo nel IV sec. a. C. per permettere l’irreggimentazione e il deflusso delle acque. In epoca medievale, intorno al X secolo, ne fu modificata la struttura, e lo spazio iniziò ad essere utilizzato come luogo di culto. Fu allora ricavato un vano con funzione di abside posto a 3,50 mt ca. di altezza rispetto al piano di calpestio, raggiungibile attraverso una scala ricavata nel tufo; a destra dell’ingresso si aprì un altro vano rettangolare di dimensioni minori. Gli affreschi furono realizzati in tre fasi differenti: al X secolo risalirebbero le pitture della parete di fondo e una figura orante sulla parete destra; nell’XI si terminò la parete destra , fu realizzata la decorazione del registro inferiore delle pareti sinistra e di fondo, furono aggiunte alcune figure di santi alle estremità del registro superiore della stessa parete di fondo e si procedette alla decorazione del lato sinistro dell’ambiente secondario; tra il XII e il XIII secolo furono inserite le restanti pitture. Oggi, tuttavia, la decorazione pittorica risulta di difficile lettura, sia a causa del pessimo stato conservativo delle opere che delle manomissioni e spoliazioni cui la chiesa è stata sottoposta nel tempo.

Indirizzo: 81052 Via Calvi – Pignataro Maggiore – 41.1932215 – 14.1650314